Allerta Meteo: Arrivano le Bombe d’acqua anche al Sud. Ecco cosa accadrà domani

Allerta Meteo: Arrivano le Bombe d’acqua anche al Sud. Ecco cosa accadrà domani

Dopo un fine agosto ancora estivo, si intravedono scenari meteo prematuramente autunnali per l’inizio di settembre. Quando parliamo di autunno, si intende a livello europeo con depressioni di varia natura che inizieranno a mostrare i muscoli.

Gli attacchi al dominio anticiclonico potrebbero essere subito efficaci e la resistenza dell’Alta Pressione inizierà ad essere messa a dura prova anche sull’Italia e sul Mediterraneo.

POSSIBILE EVOLUZIONE METEO FINO AL 13 SETTEMBRE

Questo significa che da subito potremmo assistere a svariate incursioni perturbate, ma mentre sino a qualche giorno fa sembrava poter prevalere la circolazione atlantica oggi pare sempre più probabile un predominio delle correnti assai fresche provenienti da nord o da est.

Ciò perché a ridosso dell’Europa occidentale si andrà a posizionare l’Alta Pressione delle Azzorre, la grande assente dell’Estate. In quella posizione costringerà le perturbazioni a scorrere verso nord per poi gettarsi in direzione sud cariche d’aria fredda e bombe d’acqua.

Attenzione quindi, perché le condizioni meteo potrebbero diventare immediatamente autunnali.

LE PREVISIONI A BREVE E A MEDIO TERMINE

L’arrivo di aria fresca ad alta quota ha facilitato una destabilizzazione atmosferica traducibile in temporali diffusi e localmente violenti, per via della fragilità dell’anticiclone.

Nei primi giorni della settimana l’alta pressione sarà nuovamente in forte crisi e difatti ci aspettiamo un rinvigorimento dell’instabilità.

Entro metà settimana potrebbero rinnovarsi i contributi d’aria instabile da nord, contributi che ovviamente terrebbero in piedi un’instabilità piuttosto accentuata.

Allerta Meteo: Arrivano le Bombe d’acqua anche al Sud

Anzi, a metà settimana potrebbe innescare un vero e proprio temporaneo peggioramento in alcune d’Italia, soprattutto lungo i versanti adriatici laddove la protezione dell’Alta Pressione delle Azzorre un po’ più evidente.

Si prospetta un abbassamento considerevole delle temperature, anche perché è lecito attendersi una sostenuta ventilazione dai quadranti settentrionali.
Carte alla mano potrebbero verificarsi anche forti precipitazioni su alcune regioni orientali, ragion per cui occorrerà restare costantemente aggiornati con le nostre previsioni

METEO ESTIVO IN ARCHIVIO

Osservando le prospettive della prima metà di settembre possiamo semplicemente concludere, tenendo conto dell’eventuale evoluzione descritta in apertura, che l’Estate aficana è ormai giunta al termine.

Non mancheranno fasi soleggiate sul Mediterraneo, ma l’anticiclone di matrice africana farà una gran fatica a ritagliarsi ulteriori spazi e quindi anche le temperature non riproporranno eccessi di caldo.

Non possiamo sapere quel che succederà da qui a 2 settimane o da qui a un mese, ma almeno nella prima decade di settembre le condizioni meteo potrebbero risultare tutt’altro estive.

O meglio, tutt’altro che africane perché poi lo spazio per bei momenti di sole con anche un po’ di caldo ci saranno senz’altro.

IN CONCLUSIONE

Stiamo per salutare l’Estate, un commiato che quest’anno sarà in netto anticipo sulla tabella di marcia.

O meglio, lo sarà rispetto a quanto avveniva gli anni scorsi allorquando il mese di settembre era veramente un mese pienamente estivo.

Magari lo sarà nella seconda metà, ma al momento quel che possiamo dirvi è che la prima metà mensile avrà connotati nettamente diversi rispetto al passato.

FONTE: IlMeteo.it

Hosting Wordpress

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*