Bambina di 8 anni cade in piscina e muore annegata. Una passeggiata in bici finisce in tragedia

Una tragedia è avvenuta nel grossetano, precisamente a Capalbio, rinomata località turistica sul Tirreno. In località La Vallerana, nella tarda mattinata di venerdì 22 gennaio, è avvenuto un bruttissimo incidente che ha visto coinvolta una bambina di appena otto anni.

A quanto pare la piccola sarebbe caduta in piscina mentre si trovava in bicicletta. Purtroppo per la bambina non c’è stato nulla da fare.

L’incidente è avvenuto nel podere dove la piccola viveva con i propri genitori, tutti di origine romena, in una casa in affitto. La piscina era piena d’acqua, quindi con ogni probabilità la bambina è morta affogata, anche se la dinamica dell’incidente non è ancora chiara.

La Vallerana è una zona nella campagna tra Capalbio e Manciano, con non molte abitazioni e residenti prevalentemente operai agricoli, come il padre della piccola.

Una tragedia che spezza il cuore, la cui drammaticità è acuita dal fatto che la piccola era arrivata in Italia da pochissimo. Proprio durante le vacanze di Natale la bambina e la madre si sono riunite al padre che aveva da poco trovato lavoro.

Nonostante l’intervento anche dell’elisoccorso Pegaso non c’è stato modo di salvare la bambina. Sul posto dell’incidente sono giunti sia gli operatori sanitari che i carabinieri.

Secondo una prima ricostruzione la bambina sarebbe caduta in piscina mentre stava facendo un giro in bicicletta dentro il cortile. L’allarme è stato dato immediatamente e sul posto sono subito arrivati un’ambulanza del 118 di Capalbio e l’elisoccorso Pegaso.

Appena arrivati gli operatori sanitari hanno subito tentato di rianimare la piccola, ma ogni tentativo è stato inutile. L’abitazione in cui è avvenuto l’incidente si trova, tra l’altro, proprio di fronte ad una trattoria.

La causa della morte della piccola di otto anni sarebbe dunque l’annegamento. È probabile che la piccola sia stata ostacolata in acqua proprio dalla bicicletta sulla quale si trovava al momento della caduta, o forse la bambina è svenuta sbattendo prima la testa e poi finendo in acqua. Quel che è certo è che i genitori ora piangono per la morte della loro piccola. Nelle prossime ore si cercherà di capire se l’incidente fosse in qualche modo evitabile e se qualcuno ha delle responsabilità in merito.

Hosting Wordpress

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*