Bambino di 11 anni gioca a pallone in riva al Brenta, poi la tragedia: cade in acqua e annega

Un dramma si è consumato nel pomeriggio di martedì nell’Alta Padovana dove un bambino di 11 anni è caduto in acqua all’altezza di Grantorto, venendo trascinato dalla corrente fino a Piazzola all’altezza del ponte di Carturo. Subito è scattato l’allarme e sono iniziate le ricerche da parte di vigili del fuoco, carabinieri e Suem 118. Stando a quanto scrivono i giornali locali, il piccolo sarebbe stato portato fuori dall’acqua quando ormai le sue condizioni erano disperate. I tentativi di rianimarlo non sono andati a buon fine ed è morto per annegamento.

La ricostruzione della tragedia

Come detto il piccolo si trova nei pressi del fiume Brenta, tra i comuni di Grantorto e Piazzola nel Padovano. Secondo quanto si è appreso, stava giocando a pallone lungo le sponde del fiume quando la palla è finita in acqua. Nel tentativo di recuperarla è caduto in acqua ed è stato trascinato dalla corrente, senza che altre persone che si trovavano con lui potessero aiutarlo. Il corpo è stato poi recuperato nella zona del ponte di Carturo quando purtroppo era già tardi.

FONTE



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *