Bruciata dal figlio: Romina muore per le ustioni a 39 anni

Bruciata dal figlio: Una donna di 39 anni, Romina Ester Leiva, è morta per le gravissime ustioni riportate sull’0ttanta per cento del corpo a seguito dell’aggressione col fuoco per mano del figlio, Miguel Ángel José B., 23 anni. La donna si è spenta in terapia intensiva, nell’ospedale “José María Cullen”, dove è ricoverata dallo scorso 11 marzo.

Bruciata dal figlio: Romina muore per le ustioni a 39 anni

I fatti sono accaduti nella città di Santa Fe, nello Stato del Nuovo Messico. Si tratta dell’ennesimo episodio di violenza ai danni di una donna avvenuto da quando è scoppiata la pandemia coronavirus. La condizione di isolamento domiciliare, infatti, è considerata un fattore accelerante dei fenomeni violenti.

Il giovane, fermato subito dopo l’aggressione che ha avuto luogo dopo una lite familiare, ha dichiarato di non aver avuto intenzione di uccidere la madre, né di nuocerle, ma di aver mirato all’auto del suo convivente. “Volevo solo bruciargli la macchina”, ha detto giustificandosi.

Spetterà alle autorità giudiziarie valutare se si tratti di affermazioni veritiere o semplicemente di un depistaggio del femminicida. Il giovane si trova in stato di detenzione preventiva con l’accusa di Omicidio volontario aggravato dal legame di parentela con la vittima.

FONTE

Hosting Wordpress

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*