Coronavirus, farmaco anti artrite risulta efficace: si chiede protocollo nazionale

Coronavirus, farmaco anti artrite risulta efficace: si chiede protocollo nazionale

Mentre gli scienziati cercano di scoprire ogni dettaglio del virus che sta spaventando il mondo

emergono i nomi dei primi farmaci che, in un modo o nell’altro

stanno rivelandosi efficaci nella cura del Coronavirus o delle sue complicazioni.

Avrebbe dato ottimi risultati

Una grande novità arriva dalla sperimentazione recente del Tocilizumab

un farmaco contro l’artrite che si sta rivelando efficace in alcuni pazienti curati a Napoli.

A parlare è il Professor Paolo Ascierto, oncologo, che a Rainews

spiega di voler chiedere che l’utiilizzo del farmaco venga esteso tramite protocollo nazionale.

I risultati per ora sono ottimi: “Il farmaco ha dimostrato di essere efficace contro la polmonite da Covid-19: sono stati

trattati i primi 2 pazienti in Italia,

in 24 ore la terapia ha evidenziato ottimi risultati e domani sarà estubato uno dei 2 pazienti perché le sue condizioni sono migliorate.

Ieri, abbiamo iniziato il trattamento su altre due persone e oggi ne tratteremo altre due”.

Gli altri farmaci risultati efficaci

Dall’insorgere dell’epidemia, sono due le tipologie di farmaci che si sono rivelate più adatte alla cura

delle complicazioni da Coronavirus.

Il primo che è stato studiato è il Remdesivir, con il quale fu curato il primo paziente americano:

si tratta di un farmaco usato nei casi di ebola.

L’utilizzo degli antivirali

Tra i farmaci anti virali che hanno avuto successo ci sarebbe anche il Favilavir

è stato utilizzato su 70 pazienti con successo

ed il Galidesivr, fondamentale nello stop alla replicazione antivirale

utilizzato nei casi di Ebola, Zika e Marburg.

fonte

 

Hosting Wordpress

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*