Dimessa poche ore prima dall’ospedale, bimba di 11 mesi muore a casa

Tragedia a Castelnovo Bariano, comune al confine tra la Bassa Veronese e la provincia di Rovigo. Una bambina di 11 mesi è morta improvvisamente della sua casa. Ieri la piccola, Ashley Mary Beba Prini, figlia di un italiano e di una donna di nazionalità romena, aveva accusato vomito e diarrea, così i genitori l’avevano portata al pronto soccorso di Legnago, in provincia di Verona.

Poi era stata dimessa con una diagnosi di gastroenterite.

Nella tarda mattinata di oggi il Suem 118 è intervenuto perché le sue condizioni si sono aggravate

La telefonata del padre ai soccorsi è arrivata nella tarda mattinata di domenica, alle 12.43: “La bimba è fredda, la mamma sta facendo la respirazione bocca a bocca”, le parole disperate del genitore ai soccorritori.I tentativi di rianimare e salvare la bambina si sono protratti per circa un’ora, poi il tragico epilogo. Gli operatori non hanno potuto fare altro che constatare la morte della piccola.

Sul posto sono intervenuti anche i carabinieri della Compagnia di Castelmassa, che hanno ascoltato a lungo i genitori e avvertito la procura della Repubblica di Rovigo. I carabinieri, su indicazione della Procura, hanno sequestrato la cartella clinica della bimba, che avrebbe compiuto un anno il 25 luglio.

Aveva quattro fratelli più grandi. La salma della minore è a disposizione dell autorità giudiziaria. Al momento si sta indagando per capire le cause della morte.

fonte

Hosting Wordpress

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*