Gemelli si ribaltano con l’auto: uno muore, l’altro accusato di omicidio stradale

Gemelli si ribaltano con l’auto: uno muore, l’altro accusato di omicidio stradale

Muore a 19 anni in un incidente stradale ad Artena, sulla strada provinciale 81. Tornava verso casa a bordo di una Fiat Panda insieme al fratello gemello, alla guida dell’auto e a un altro amico che sedeva sul sedile posteriore.

Gemelli si ribaltano con l’auto: uno muore, l’altro accusato di omicidio stradale

La vettura si è capovolta più volte dopo aver preso in pieno un muro.

A perdere la vita è stato Valerio Felici,

di Giulianello di Cori, figlio di un consigliere comunale di Cori, Massimo Felici.

Sono rimasti feriti il conducente, Riccardo Felici e l’altro passeggero.

Nessuna altra automobile è rimasta coinvolta.

Il gemello di Valerio che guidava l’auto, è risultato positivo al drug e alcol test.

Adesso il giovane dovrà rispondere dell’accusa di omicidio stradale e guida sotto l’effetto di stupefacenti.

Al momento la Procura di Velletri lo ha denunciato a piede libero.

Secondo quanto è emerso dai primi rilievi,

l’auto che procedeva a velocità sostenuta,

avrebbe sbandato per poi finire fuori strada e schiantarsi violentemente contro un muro.

Valerio era seduto accanto al guidatore è stato sbalzato fuori dalla vettura ed è morto sul colpo.

I tre avevano appena trascorso la serata con la loro comitiva al Palio delle Contrade che dal 1990 anima il borgo di Artena da cui si vedono i Castelli Romani.

Lo schianto è avvenuto intorno alle 4 del mattino.

Sulla dinamica dell’incidente stanno indagando i Carabinieri della stazione di Artena, intervenuti sul posto insieme al nucleo radiomobile di Colleferro per i rilievi.

Secondo una prima ricostruzione il conducente del veicolo

avrebbe perso il controllo della Panda perché in stato di alterazione dovuta a consumo di alcolici e stupefacenti.

Valerio è morto subito dopo il violento sbalzo, inutili i soccorsi dei sanitari.

Mentre il fratello e l’altro giovane sono stati portati al pronto soccorso di Velletri.

Riccardo Felici è ricoverato in chirurgia con diversi traumi e un versamento polmonare mentre l’amico è stato dimesso dopo poche ore, ha riportato solo lievi escoriazioni.

La strada dove è avvenuto l’incidente è stretta, buia e angusta;l’auto è uscita di strada in curva ed è andata a schiantarsi contro un muro di contenimento.

Tantissimi i messaggi di cordoglio arrivati alla famiglia Felici, molto conosciuti e stimati a Cori.

Anche il Comitato Civico si è unito al cordoglio della famiglia Felici per la prematura scomparsa del figlio.

In poche ore il web si è riempito di commenti, soprattutto sulle bacheche delle pagine Facebook dei genitori e del fratello.

Tante le foto che rimangono sui social di un ragazzo pieno di vita. L’anno scorso padre e figlio sorridenti di fronte al polo di agraria dell’università della Tuscia, la gioia negli occhi sorridente per un traguardo.

fonte

Hosting Wordpress

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*