Incidente sulla Pontina, scontro tra due auto: morta una donna, un’altra è in gravi condizioni

Tragico incidente  poco fa su via Pontina a Sabaudia. Per cause ancora da accertare un’Opel Corsa e una Fiat Idea si sono scontrate violentemente all’altezza del km 91: una donna è morta e una è rimasta gravemente ferita. Sul posto sono giunti tempestivamente i sanitari del 118 per soccorrere i feriti: a causa delle gravi condizioni di una delle due donne coinvolte nel sinistro; è stata fatta atterrare un eliambulanza per trasferirla a Roma. Per l’altra donna invece; non c’è stato nulla da fare; è morta sul colpo a causa delle gravi ferite riportate. Dei rilievi del caso si sta occupando la Polizia Stradale di Terracina, sul posto anche i Vigili del Fuoco; mentre per la gestione della viabilità i volontari dell’Anc di Sabaudia.

Non sono ancora note le cause dell’incidente costato la vita alla donna e che ha visto il grave ferimento di un’altra signora, che ora si trova in gravi condizioni in ospedale.

Saranno i rilievi della Polizia Stradale ad accertare eventuali responsabilità e a far luce su quando accaduto in serata sulla via Pontina; una delle strade dove ogni anno nel Lazio si verificano più incidenti rispetto alle altre regioni.

Quello avvenuto oggi non è purtroppo l’unico incidente costato la vita a una persona. Sui Monti Lepini, tra Ceccano e Patrica, ha perso la vita Andrea Ferretti, operaio 39enne di Giuliano di Roma. Per cause ancora da accertare la sua moto si è schiantata contro un’auto: per lui non c’è stato nulla da fare; è stato sbalzato a diversi metri di distanza a causa del tremendo impatto con la macchina. Inutili i soccorsi del 118; che hanno provato in tutti i modi a rianimarlo: Andrea Ferretti è morto sul colpo. Ieri sera invece è morto all’Infernetto il 14enne Mattia Roperto: il ragazzino stava attraversando sulle strisce pedonali quando è stato preso in pieno da una macchina guidata da un 22enne, poi risultato positivo al test tossicologico e arrestato per omicidio stradale.

fonte

Hosting Wordpress

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*