Omicidio-suicidio in quarantena: uccide moglie, figliolette e il cane. Poi si suicida

Omicidio-suicidio in quarantena: uccide moglie, figliolette e il cane. Poi si suicida

I cadaveri di quattro persone, tra cui due bimbe di tre e cinque anni, sono stati ritrovati insieme a quello del cane.

Si tratta di Robert Needham, 42 anni, costruttore, la sua compagna Kelly Fitzgibbons, 40 anni, e i loro due figli Ava, cinque e Lexi, tre.

A dare l’allarme, domenica sera, l’anziana madre di Nedddham, Maureen, 77 anni, che viveva con loto. Quando la polizia è giunta sulla scena del crimine, purtroppo, Needham e la famiglia erano già morti.

Gli investigatori hanno avviato un’indagine per omicidio, confermando, tuttavia, di non cercare nessun altro in relazione al caso.

L’ipotesi, è che il 42enne abbia ucciso la famiglia, compreso il cane, prima di togliersi la vita. Needham era titolare della Needham Building Services, una società specializzata in costruzioni, che pare sia stata sciolta lo scorso ottobre.

Nulla lasciava presagire la tragedia. Qualche giorno fa proprio Kelly, che si definiva ‘totalmente innamorata delle mie bambine’ aveva postato su Facebook una tenera foto del marito e delle figlie durante una passeggiata.

Fonte: Fanpage:

 

 

Hosting Wordpress

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*