Orrore in famiglia: fa a pezzi la madre e rinchiude i suoi resti nei cassetti

Orrore in famiglia, dove una donna di 37 anni – Giulia Stenganini – si è recata in questura ed ha raccontato ai poliziotti di aver fatto a pezzi il corpo della madre: dopo aver trovato il cadavere dell’anziana mamma chiuso in casa in avanzato stato di decomposizione la figlia l’ha mutilato e chiuso in alcuni sacchetti.

Secondo quanto riferito dalla trentasettenne la madre – Loredana Stupazzini, di 63 anni – si sarebbe suicidata impiccandosi.

Orrore in famiglia: fa a pezzi la madre e rinchiude i suoi resti nei cassetti

Immediato l’intervento della polizia nell’appartamento dove viveva la donna, al secondo piano del civico 5 di via Bertuccioni. Qui gli agenti si sono trovati effettivamente di fronte a una scena terribile: dopo aver visto una mano di Loredana Stupazzini.

Sul posto anche il dirigente Stefano Signoretti.  Sulla vicenda è stata aperta un’inchiesta:

gli inquirenti dovranno verificare se Giulia Stenganini abbia “solo” fatto a pezzi il corpo della madre o l’abbia anche uccisa.

La donna ha spiegato di aver trovato la mamma impiccata tre giorni prima nel suo appartamento dove stava trascorrendo la quarantena in solitudine.

La donna, che sarebbe in cura per problemi psichiatrici,

sarà indagata per occultamento di cadavere se verrà

confermata la veridicità del suo racconto.

Secondo alcuni vicini di casa mamma e figlia litigavano spesso quando Giulia Stenganini, che vive nel quartiere di San Fruttuoso, andava a trovare la madre.

Secondo alcuni vicini di casa mamma e figlia litigavano spesso quando Giulia Stenganini, che vive nel quartiere di San Fruttuoso, andava a trovare la madre.

FONTE

Hosting Wordpress

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*