Orrore senza fine, bimbo stuprato e torturato dal compagno della madre. “Nei video gli chiedeva se lo amava”

Orrore senza fine, bimbo stuprato e torturato dal compagno della madre. “Nei video gli chiedeva se lo amava”
Uccide il figlio della compagna dopo aver abusato di lui. Brian O’Grodnick, 22 anni ha ucciso Jameson Long, 2 anni, nella casa in cui vivevano

a Joplin, nel Missouri. Secondo la polizia il piccolo sarebbe stato abusato per mesi prima che l’uomo lo uccidesse a seguito di terribili torture.

Il 22enne, compagno della mamma del piccolo, avrebbe non solo abusato sessualmente del bambino ma lo avrebbe anche torturato filmando quello che faceva con il suo smartphone. La mamma è rimasta scioccata dall’accaduto. Dopo aver visto il figlio esanime ha chiamato i soccorsi; ma per il piccolo non c’è stato nulla da fare; i gravi danni neurologici riportati dopo la violenza sono stati fatali.

Le registrazioni sul telefono del 22enne hanno mostrato gli abusi e in alcuni video, mentre obbligava il piccolo a terribili atti sessuali, gli chiedeva anche se lo amava. Ma il bambino sarebbe stato anche vittima di altre terribili torture: tentativi di soffocamento, pugni e altri generi di violenza, come riporta anche la stampa locale.

FONTE

Hosting Wordpress

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*