PANE COMODO DI BENEDETTA SENZA IMPASTO

PANE COMODO DI BENEDETTA SENZA IMPASTO: Oggi prepariamo insieme il pane comodo, un pane senza impasto, facile da fare, perfetto da preparare in anticipo, possiamo infatti lasciare l’impasto a riposare in frigorifero per un giorno interno, visto che utilizziamo poco lievito e per questo motivo l’impasto non diventerà acido.possiamo infatti lasciare l’impasto a riposare in frigorifero per un giorno interno, visto che utilizziamo poco lievito e per questo motivo l’impasto non diventerà acido.

Possiamo anche prepararlo la sera prima, lasciarlo in frigorifero tutta la notte e poi cuocerlo la mattina, con calma. Il tempo di lievitazione possiamo gestirlo a piacere, può andare da un minimo di 6 ore ad un massimo di 24 ore. Ecco perché l’ho chiamato “Pane Comodo”, infatti possiamo cuocerlo quando abbiamo tempo.

Insomma è molto comodo e pratico da gestire! Un pane semplice da realizzare, con un impasto molto idratato, che si prepara direttamente con la forchetta, senza bisogno di lavorare l’impasto con le mani o con l’impastatrice. Questa ricetta è davvero furba e abbiamo bisogno solo di pochi ingredienti per realizzarla, che tutti abbiamo in dispensa. Vediamo adesso insieme come preparare il mio pane comodo senza impasto fatto in casa!

  • 400 gr di farina 0
  • 300 ml di acqua
  • 2 gr di lievito di birra disidratato Mastro Fornaio
  • 1/2 cucchiaino di zucchero
  • 1 cucchiaino di sale
  • Tempo di preparazione: 5 min
  •  Tempo di cottura: 50 min
  •  Pronto in: 55 min

Per preparare il pane comodo mettiamo in una ciotola la farina, aggiungiamo il lievito di birra disidratato, il mezzo cucchiaino di zucchero per attivare il lievito, il sale e mescoliamo con le mani.In un’altra ciotola mettiamo l’acqua e versiamo la farina un po’ alla volta, mescolando con una forchetta.

Non preoccupiamoci se l’impasto sembra un pochino granuloso, è normale! Una volta aggiunta e incorporata tutta la farina, facciamo riposare l’impasto nella ciotola, coperto da pellicola, per circa 10/15 minuti a temperatura ambiente. Poi riprendiamo l’impasto e con una spatola da cucina giriamolo più volte, quindi lasciamolo riposare ancora per 10 minuti. Ripetiamo questo passaggio per due o tre volte. Vedremo il nostro impasto più liscio e omogeneo.

Trascorsi circa 30 minuti e dopo aver girato l’impasto per due o tre volte, mettiamolo a lievitare in frigorifero, sempre coperto con pellicola. Il tempo di lievitazione possiamo gestirlo a piacere, può andare da un minimo di 6 ore ad un massimo di 24 ore. Ecco perché l’ho chiamato “Pane Comodo”, infatti possiamo cuocerlo quando abbiamo tempo. Quindi è perfetto se vogliamo prepararlo la mattina per poi cuocerlo il pomeriggio o prepararlo la sera per fare la cottura il giorno dopo. Insomma è molto comodo e pratico da gestire.

Quando decidiamo di preparare il pane, prendiamo l’impasto lievitato dal frigorifero, ci accorgeremo che sarà ben lievitato perché si saranno formate tante bolle in superficie. Infariniamo bene il piano di lavoro (questo passaggio è importante perchè l’impasto sarà molto appiccicoso) e allarghiamolo bene con le dita fino a formare un rettangolo. Facciamo delle pieghe all’impasto due volte, richiudendolo a sacchetto e poi arrotondiamolo per formare una palla. Questo passaggio serve a dare “forza” all’impasto. Disponiamolo quindi in una ciotola con dentro un canovaccio ben infarinato, mi raccomando abbondiamo con la farina per evitare che si attacchi al canovaccio. Lasciamolo lievitare ancora fino al raddoppio del volume, il tempo può variare ma ci vorranno circa 90 minuti.

Tiriamo fuori dal forno la pentola bollente, aiutandoci con delle presine e ci mettiamo dentro l’impasto, direttamente dalla ciotola, aiutandoci con il canovaccio. Mettiamo il coperchio sulla pentola e facciamo cuocere a 230° per 30 minuti, poi apriamo il forno, togliamo il coperchio e continuiamo la cottura a 220° per altri 20 minuti, finché non si sarà formata una bella crosticina croccante sul pane. A questo punto il nostro pane comodo è pronto, estraiamolo dalla pentola e facciamolo raffreddare completamente prima di tagliarlo e portarlo in tavola!

VIDEO E FONTE

 

Hosting Wordpress

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*