“Papà mi fa male”. Bambina di 11 anni rischia la vita raccogliendo conchiglie a riva

“Papà mi fa male”. Bambina di 11 anni rischia la vita raccogliendo conchiglie a riva

Quando la figlia gli ha consegnato quella grossa conchiglia raccolta a riva, lui l’ha subito conservata gelosamente come ricordo di una bellissima vacanza insieme alla famiglia.

“Papà mi fa male”. Bambina di 11 anni rischia la vita

Solo una volta ritornati nell’alloggio ha scoperto con orrore che all’interno si era nascosto un polpo dagli anelli blu, una creatura marina che, malgrado le piccole dimensioni, è conosciuta come una delle più velenose del mondo.

È accaduto in Australia e più precisamente lungo la costa sud-occidentale del Paese dove la famiglia originaria di Perth stava trascorrendo una breve vacanza.

La scoperta

Tutto è iniziato quando la piccola Sophie di 11 anni si è imbattuta in una bella conchiglia mentre giocava col fratello minore di 7 anni.

La bambina ha pensato subito di consegnarla al genitore che l’ha messa in tasca. L’uomo non si è accorto del presenza del polipo e lo ha scoperto solo quando sono tornati a casa dalla spiaggia e ha ripulito il guscio.

“È piuttosto spaventoso pensare che avrei potuto essere morso e morire di fronte ai miei bambini alla vigilia di Natale” ha spiegato  il 42enne , aggiungendo:

“Ed è ancora più spaventoso pensare che Sophie lo ha raccolto ed entrato i contatto con lui in molti modi, questo avrebbe potuto rivelarsi disastroso”.

fonte: fanpage



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *