Piscina con sauna e l’amante stipendiata con i soldi della Chiesa: vescovo finisce nei guai „Piscina con sauna e l’amante stipendiata con i soldi della Chiesa: vescovo finisce nei guai“

Piscina con sauna e l’amante stipendiata con i soldi della Chiesa: vescovo finisce nei guai, Si indaga sulla gestione “allegra” degli immobili della Chiesa carinziana da parte del vescovo Alois Schwarz“

Piscina con sauna e l’amante stipendiata con i soldi della Chiesa: vescovo finisce nei guai

n Austria è scoppiato uno scandalo dopo le accuse contro il vescovo Alois Schwarz, finito al centro delle polemiche per spese; folli e ingiustificate avvenute durante il suo incarico, quando era a capo; della diocesi di Klagenfurt, capoluogo della Carinzia.

Il caso è scoppiato poco dopo il trasferimento di Schwarz, nominato vescovo della Bassa Austria lo scorso luglio. Contro di lui ci sarebbero; diverse accuse per illeciti amministrativi e irregolarità di vario genere erano state segnalate più volte alla nunziatura apostolica; a Vienna ma anche a Roma.  E’ accusato anche di violazione della regola del celibato. Il vescovo si sarebbe invaghito di una sua collaboratrice, Andrea Erzinger, arrivando a soddisfare ogni sua richiesta, compresa quella per la nomina a direttrice del centro di formazione.

La gestione “allegra” degli immobili della Chiesa carinziana (scuole, ostelli, beni forestareli) da parte del vescovo è stata soprannominata “Sistema Schwarz”: tra le spese contestate anche quelle per la costruzione di una piscina con sauna annessa all’arcivescovado (al costo di oltre un milione di euro) e quelle per il mantenimento della Erzinger, ritenuta la sua amante e nominata direttrice di un centro di formazione gestito dalla diocesi (per un compenso annuo di 91mila euro).

Schwarz si difende e definisce false le accuse che lo riguardano, assicurando di aver sempre cercato di gestire nel migliore dei modi i soldi dell’arcidiocesi

 

Hosting Wordpress

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*