Salvataggio: Bambina viene salvata dai vigili del fuoco

Salvataggio: È un peccato che alcuni bambini raggiungano il mondo per mano di persone negligenti che non si impegnano a garantire la propria salute e il proprio benessere, specialmente mentre sono vulnerabili e dipendenti.

Una madre identificata come Jacqueline gettò la figlia appena nata pochi minuti dopo il parto in un edificio a Iztacalco, a Città del Messico.

Dopo il salvataggio della bambina si è scoperto  che aveva ancora il cordone ombelicale.

Era intrappolata tra due pareti in un buco profondo 2,7 metri circondato da tubi e mattoni. Grazie all’intervento dello Squadrone di emergenza e di salvataggio di Città del Messico, la bambina è stata salvata viva. Durante il salvataggio della neonata, sono stati vissuti momenti davvero scioccanti. Secondo le informazioni dei media locali; le autorità hanno scoperto il corpo senza vita di un neonato tra un mucchio di spazzatura fuori casa; che si ritiene essere il fratello gemello della bambina salvata.

Non è noto che  la madre soffra di un disturbo psicologico; non si conoscono  i motivi che l’hanno portata ad agire in questo modo spietato con i suoi figli. Ciò che si sa è che è stata arrestata e ricoverata in ospedale, mentre suo marito; José, è un fuggitivo dalla giustizia.

Fortunatamente, i residenti locali hanno avvertito le autorità dei rumori forti e la squadra di soccorso si è rapidamente trasferita sul sito. Per ore i soccorritori hanno vissuto momenti di grande angoscia; sono stati registrati in un video  pubblicato dal Ministero della Pubblica Sicurezza, dove i vigili del fuoco sono visti mentre perforano il muro della casa fino a quando non salvano la bambina.

Per liberare la bambina, la squadra di ricerca e soccorso doveva entrare nella casa di un vicino e attraversare il muro della proprietà.

Tutti hanno lavorato in coordinamento per liberare la bambina, che è stata trasferita al più vicino centro ospedaliero. Durante il viaggio in ambulanza , la paramedica di 19 anni Eloísa Herrera , madre di due figli , ha allattato al seno la neonata. “ La sua frequenza cardiaca continuava a scendere. Mi è venuto in mente che il digiuno e bassi livelli di glucosio nei bambini sono una delle cause che mettono a rischio la loro vita “, ha detto Eloísa.

I test medici hanno dimostrato che  la neonata era in ipotermia.

Dopo aver ingerito circa sei millimetri di latte durante il trasferimento al centro di salute, la bambina si è ripresa un po.

“Sto allattando il mio bambino e ho deciso di condividere il latte del mio bambino per iniziare ad aumentare la sua temperatura e portare un po ‘di glucosio nel suo sistema”, ha aggiunto Eloísa.
Miracolosamente questa bambina è stata salvata in tempo ed è stata in grado di sopravvivere. Attualmente è stabile, ciò che questa madre ha fatto è inaccettabile, molte persone si sono indignate da un gesto così infimo.

Hosting Wordpress

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*