Scomparsa a 17 anni, ritrovata la testa in una valigia: «Uccisa e decapitata dall’ex fidanzato»

Scomparsa a 17 anni, ritrovata la testa in una valigia: «Uccisa e decapitata dall’ex fidanzato». Una ragazza di 17 anni scomparsa il 14 novembre del 2019, è stata ritrovata, o per lo meno la sua testa, nascosta dall’ex fidanzato in una valigia dopo averla uccisa e decapitata.

Scomparsa a 17 anni, ritrovata la testa in una valigia

L’orrore è accaduto in Svezia. Come riporta “Il Messaggero”, stando a quanto raccontano  gli investigatori, il ragazzo avrebbe ucciso la ex approfittando del fatto che era andata a casa sua a riprendere alcune cose. Un ritrovamento macabro quello a cui è

stata sottoposta la polizia svedese: la testa della ragazza era infatti avvolta da fogli di alluminio e scotch e nascosta in una valigia. L’ex fidanzato fino a quel momento, nonostante le tracce di sangue trovate nel suo appartamento, aveva sempre negato l’accaduto, ma la

polizia non si è arresa ed è riuscita a giungere alla verità. Il dubbio ora assale i familiari e anche gli  stessi inquirenti: dov’è il corpo della ragazza? Sembrerebbe che il giovane omicida se ne sia liberato e abbia conservato solo la testa.

Hosting Wordpress

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*