Scomparsa a Whuan: la Dott.ssa che aveva forti rivelazioni da fare sulla diffusione del Coronavirus. “La sua famiglia teme per la sua vita”

Scomparsa a Whuan: la Dott.ssa che aveva forti rivelazioni da fare: L’origine certa del virus mortale che fa morire il mondo è ancora un mistero. Nel frattempo, diverse teorie della cospirazione hanno rimosso il peso dalla convinzione iniziale che i pipistrelli fossero responsabili della loro diffusione.

Contrariamente a questo; ci sono sempre più prove che indicano la cattiva gestione della situazione da parte del governo cinese; a causa della sua brama di nascondere informazioni alla comunità internazionale.

Scomparsa a Whuan: la Dott.ssa che aveva forti rivelazioni da fare sulla diffusione del Coronavirus.

Questo fatto è supportato da eventi come la scomparsa del Dott.ssa Ai Fen, la prima professionista ad avvisare altri colleghi di una malattia simile alla SAR e che ora è sconosciuta. La paura della sua famiglia e dei suoi colleghi si basa sulla possibilità che Ai sia stato fatto sparire dal governo cinese, a causa delle sue lamentele pubbliche sul coronavirus.

Li Weniang è morto vittima del virus dal quale ha cercato di avvisare il mondo, mentre Ai Fen ha deciso di continuare a riferire tenendo un  basso profilo.

Ai ha offerto dichiarazioni a una rivista che denunciava la cattiva gestione dell’ospedale nel trattare i casi. Allo stesso modo, la donna ha criticato il governo per aver mentito e nascosto informazioni chiave praticamente in ogni fase della sua risposta al coronavirus.

Scomparsa a Whuan: la Dott.ssa che aveva forti rivelazioni da fare sulla diffusione del Coronavirus.

Inizialmente, le autorità di Beijin hanno punito i medici che hanno cercato di parlare del coronavirus e hanno negato che potesse essere trasmesso da persona a persona. Inoltre, hanno ritardato la chiusura delle regioni colpite.

Dopo che il danno fu imminente, il Partito Comunista censurò i media e manipolò il numero di quelli infetti. Ora, i politici denunciano che i numeri potrebbero essere fino a dieci volte più di quelli rivelati ufficialmente.

Nelle osservazioni, Ai era angosciata di non fare più di quanto potesse dopo che quattro dei suoi colleghi sono morti per il virus.

“Se avessi saputo cosa sarebbe successo oggi, non mi sarei preoccupata del rimprovero. Avrei detto tutto a chiunque e dovunque volessi “, ha detto il Dr.ssa Ai prima di scomparire.

Il dott. Zhu Heping (a sinistra) e il dott. Mei Zhongming (a destra) sono morti di coronavirus a febbraio. Entrambi hanno lavorato con anche il defunto Li Wenliang.

La controversa intervista è stata pubblicata martedì scorso, ma l’editore (Renwu) ha dovuto rimuoverlo rapidamente dalle sue reti. Da allora, è stato riferito che la donna era scomparsa poco dopo quella data.

Secondo quanto riferito, l’operatore sanitario ha avvisato del primo caso il 30 dicembre e ha condiviso le immagini del referto medico che ha inviato lo stesso giorno a un gruppo di colleghi. Solo alcuni hanno denunciato il caso ed espresso preoccupazione, mentre altri hanno deciso di tacere o condannarlo.

Questo è il caso delle autorità dell’ospedale di Wuhan che l’hanno sottoposta a “repressioni davvero dure e senza precedenti” Ero sotto shock. Cosa ho fatto di sbagliato? Sapendo che è stato trovato un virus significativo in un paziente , come posso non rispondere quando un altro medico lo chiede? ” la donna ha commentato nell’intervista.

Il dottor Liu era il direttore dell’ospedale Wuhan Wuchang al tempo in cui Ai fece la sua denuncia e morì di COVID-19 dopo aver trovato il suo lavoro.

Sebbene l’intervista sia stata cancellata, diversi utenti sui social network cinesi come Weibo (una rete molto simile a Twitter) hanno condiviso gli screenshot della pubblicazione.

“Sono stato io a consegnare i dischi. Questo incidente ha dimostrato che ognuno deve avere i propri pensieri perché qualcuno deve fare un passo avanti per dire la verità. Il mondo ha bisogno di diversi tipi di voci “, ha aggiunto l’ormai scomparsa Dr.ssa Ai Fen

Per ora, la voce di questa donna è stata messa a tacere. La sua famiglia chiede il suo bene, ma la paura che il governo abbia a che fare con la sua scomparsa è enorme. Solo il tempo e la storia riveleranno ciò che è successo con la professionista e, mentre ciò accade,  il virus mortale continua a reclamare vite innocenti.

Hosting Wordpress

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*