Sposa una donna ma poi scopre che è un uomo: quando arriva il momento di…

Sposa una donna ma poi scopre che è un uomo: quando arriva il momento di…

Lo sfortunato protagonista di questa vicenda si chiama Sheikh Mohammed Mutumba, ed è lui a raccontare alla polizia di aver incontrato Richard Tumushabe alla moschea di Kyampisi.

L’imam, che svolge il suo ruolo in Uganda, è rimasto affascinato dalla presunta donna, al punto di chiederle la mano. 

Quando la futura “sposa”, che all’epoca si faceva chiamare Swabullah Nabukeera, accetta la proposta di matrimonio succede qualcosa di incredibile.

Pochi giorni dopo i due convolano a nozze, ma è lì che lo sposo scopre la vera identità della sua ‘sposa’.

Come ha fatto l’imam a non accorgersi di aver sposato un uomo?

Swabullah Nabukeera (così si faceva chiamare l’uomo) riesce a non farsi scoprire ideando un furbo inganno. L’uomo, infatti, secondo quanto raccontato dall’imam, ha evitato di avere momenti di intimità.

Per farlo usa come scusa il fatto di non aver conosciuto ancora i suoceri.

In seguito al matrimonio, invece, la novella sposa riesce ancora ad evitare qualsiasi rapporto sessuale per due settimane, motivando il gesto con un lungo ciclo mestruale. 

L’imam ingannato ha dunque sposato l’uomo secondo il rito religioso islamico

pagando anche una cospicua somma per saldare la dote per la sposa

che consisteva in due capre, due sacchi di zucchero, alcuni vestiti e una copia del Corano.

Solo due settimane dopo le nozze l’uomo è stato smascherato dalla polizia, che ha indagato su di lui in seguito alla denuncia di un vicino di casa, che aveva segnalato la moglie dell’imam dopo aver subito un furto.

Giunta presso la polizia la sposa-Tumushabe è stata visitata da una poliziotta che si è accorta che non si trattava di una donna.

fonte

Hosting Wordpress

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*