Tag: Meteo

Scordiamoci il mare nel weekend, dopo giorni di sole torna il maltempo su Napoli e provincia

Meteo Napoli e provincia. Finalmente, dopo un mese di maggio e un inizio giugno all’insegna del tempo incerto, caratterizzato da calde giornate alternate a piogge e annuvolamenti anomali, nell’ultima settimana la situazione sembra essersi regolamenta. Da quando è entrata ufficialmente l’estate infatti, su Napoli e 

Panico da Caldo Bollente, Arriva la tregua. Ecco quando caleranno le temperature

Panico da Caldo Bollente, Arriva la tregua. Ecco quando caleranno le temperature . Ci siamo cari Lettori, tra poche ore entreremo nella fase più bollente di questa eccezionale ondata di caldo africana che sta colpendo molte zone del nostro Paese. Stiamo dunque per raggiungere il 

Allarme per la giornata più bollente dell’anno: Picchi di 43 gradi. Ecco quando

Meteo, le previsioni. Una poderosa ondata di caldo è in arrivo sull’Italia e dovrebbe raggiungere l’apice tra il 27 e il 29 giugno. Sono attesi picchi di 37-40 gradi in città come Torino, Milano, Bologna, Roma, Frosinone, Rieti, Sassari.​

È in arrivo, quindi, una delle più intense ondate di caldo dell’ultimo decennio in Europa, con punte di 40 gradi anche in Italia e in particolare al Centro-Nord. Secondo i meteorologi di 3Bmeteo e Meteo Expert, l’ultima settimana di giugno si prospetta rovente, con possibili temperature record in alcune Capitali europee.

«L’imponente ondata di calore – spiega il meteorologo – potrebbe portare a raggiungere record di temperatura massima per il mese di giugno in diverse città d’Italia e in alcune capitali europee: nella seconda parte della settimana, quando è atteso il picco dell’anticiclone, sono attesi picchi di 37-40 gradi in città come Torino, Asti, Alessandria, Vercelli, Novara, Aosta, Pavia, Milano, Lodi, Cremona, Mantova, Bolzano, Trento, Parma, Modena, Reggio Emilia, Bologna, Ferrara, Rovigo, Firenze, Lucca, Grosseto, Roma, Frosinone, Rieti, Sassari, Oristano. In Europa saranno probabili 40 gradi a Parigi e fino a 41-43 gradi tra Madrid e Francia meridionale.

Arriva dunque un’intensa e persistente ondata di caldo per tutta la settimana: «Da lunedì 24 giugno e fino ai primi giorni di luglio l’Europa occidentale, il Mediterraneo e gran parte dell’Italia si ritroveranno di fronte ad una poderosa ondata di caldo, la quale dovrebbe raggiungere l’apice tra giovedì 27 e sabato 29 giugno», afferma il meteorologo di 3bmeteo Andrea Vuolo. Questa ondata di caldo, ad opera dell’anticiclone subtropicale, interesserà soprattutto Spagna, Francia, Gran Bretagna, Belgio, Olanda, Nord Italia, Sardegna e regioni centrali tirreniche.

Da metà settimana, i meteorologi prevedono inoltre disagi per l’afa anche in Italia: «Da mercoledì 26 giugno, complice la scarsa ventilazione e la presenza di valori medio-alti di umidità, si accrescerà notevolmente la sensazione di afa e di conseguenza il disagio anche nel nostro paese, specie in pianura padana e nelle aree interne del centro.

Nelle ore notturne – afferma Vuolo – le temperature potrebbero risultare piuttosto elevate nelle grandi aree urbane, non inferiori ai 24-27 gradi. Siamo di fronte ad una delle più intense ondate di caldo dell’ultimo decennio, probabilmente anche di portata storica per alcune zone Ue».

Il picco del caldo, rileva anche 3bmeteo, «si avrà tra lunedì e mercoledì in Sardegna, tra giovedì e venerdì nelle regioni settentrionali. Al Nord si profilano temperature da record mai registrate prima d’ora. Le temperature saranno elevate anche al Sud, ma con un caldo decisamente più sopportabile, e non dovrebbero superare i 35 gradi».

La fonte 

Meteo, Arriva il caldo bollente in 21 città italiane: Oltre 40 gradi. Ecco dove

Meteo, Arriva il caldo bollente in 21 città italiane: Oltre 40 gradi. Ecco dove Arriva un’altra ondata di caldo africano sull’Italia che per tutto il weekend darà filo da torcere a chi non ama i bollori estivi. Le correnti calde giungeranno dal deserto tunisino muovendosi sull’Italia e 

Meteo: a fine maggio esploderà l’estate: previsti fino a 40 gradi

Il maggio più freddo dal 1987 terminerà con un’ondata di caldo africano. Follie del meteo, nell’era dei cambiamenti climatici. È ormai confermato che il primo boom estivo arriverà nella parte finale del mese con tanto sole e temperature fino a 40°C. Meteo: A fine mese scoppierà il boom del caldo!!! Il 

Maltempo: in arrivo crollo delle temperature e neve

Maltempo: Tutta colpa della seconda sferzata artica della stagione, che inoltre alimenterà il vortice depressionario responsabile del peggioramento al Centro-Sud.

Torna sulla dorsale appenninica meridionale la neve a bassa quota e continuano i temporali sulle Isole Maggiori, sferzate da venti di Maestrale. Dopo una pausa sabato 12 gennaio, da domenica continuerà il ribasso delle temperature.

Meteo, preparate sciarpa e cappello: torna la neve

Mentre al Nord la situazione meteo continua a migliorare, con una lieve attenuazione della nebbia, le Regioni adriatiche del Sud Italia continueranno a ricevere aria gelida in entrata a causa della bassa pressione. 

Giovedì 10 gennaio, neve a 200-300 metri in Abruzzo e Marche, ma seguiteranno a scendere bassi i fiocchi bianchi anche in Puglia. Nel resto del Meridione piogge diffuse, specie in Calabria e Campania,  Sicilia occidentale, Basilicata, e nel Centro in Lazio e Umbria

Persiste una leggera flessione delle temperature, con un abbassamento della minima di sera e prima mattina. L’abbassamento della colonnina di mercurio continuerà venerdì 11 gennaio, ma la giornata darà una tregua alle nevicate che si alzano sopra la quota dei 300 metri.

Un leggero miglioramento, dunque, che si concretizzerà sabato, nonostante continueranno i forti venti e le mareggiate.
Neve anche sulla Lombardia e l’Alto Adige, mentre nella notte le nevicate arriveranno a livello del mare sulle regioni centrali adriatiche.

Nebbia in Val Padana, con cielo generalmente sereno ma forti venti sui versanti alpini di Piemonte, Friuli Venezia Giulia, Lombardia e Veneto. La Protezione Civile annuncia l’allerta gialla su Abruzzo e Molise, versanti tirrenici della Sicilia ed Eolie per i fenomeni meteorologici avversi. Pericolo ghiaccio nel Nord Italia.

Maltempo in tutta italia

Saranno interessate da fenomeni nevosi l’Umbria e parte del Lazio appenninico, oltre a Calabria settentrionale, Campania orientale e Basilicata.

Aumenteranno i venti, con raffiche fino a 90-100 km/h sul versante adriatico, oltre che in Sardegna e Sicilia tirrenica e venti di burrasca sono previsti in Liguria. Tempo soleggiato nel resto della Penisola, con netti miglioramenti avvicinandosi al fine settimana.

Meteo: temperature brusco crollo, ma nel weekend colpo di scena

Calo termico fino a 10°C rispetto ai giorni scorsi, ma le temperature torneranno a salire… Duro colpo all’estate per quanto riguarda le temperature. La Burrasca di Ferragosto tra Lunedì 13 e Giovedì 16 provocherà un crollo termico fino a 10°C al Centro-Nord, e circa 6°C al Sud