Tragedia al Circo Orfei, domatore aggredito e ucciso da una tigre

Tigre:  Il domatore 61enne Ettore Weber è stato aggredito mentre ammaestrava quattro tigri contemporaneamente  durante le prove di uno spettacolo circense.

Tragedia nel mondo circense.

Un domatore del Circo Marina Orfei è stato  ucciso da una tigre intorno alle 20 di giovedì 4 luglio; durante le prove generali dello spettacolo che avrebbe dovuto tenersi a Triggiano, in provincia di Bari.

A perdere la vita è stato il 61enne Ettore Weber, uno dei più famosi domatori italiani, da tempo impegnato a portare in giro per l’Italia l’attrazione circense Animal Park. Subito dopo essere stato aggredito dall’animale; altre tre tigri sarebbe uscite dalle loro gabbie avventandosi su Weber.

La dinamica dell’incidente

Stando ai primi rilevamenti fatti dai Carabinieri giunti sul posto, al momento della tragedia Weber sarebbe stato impegnato ad addestrare quattro tigri contemporaneamente. A un certo punto però, uno degli animali avrebbe iniziato ad aggredire il domatore, azzannandolo. Alla prima tigre si sarebbero poi aggiunte le altre tre, che avrebbero continuato a dilaniare il corpo del 61enne per altri venti minuti.

Malgrado il tempestivo arrivo degli uomini del 118, l’uomo è deceduto a causa della gravità delle ferite riportate nell’aggressione.

Nel frattempo, la procura di Bari ha aperto un’inchiesta nel tentativo di chiarire le dinamiche dell’incidente.

Weber era giunto a Triggiano lo scorso giugno, in una delle tappe del suo tour circense Animal Park, stabilendosi nei pressi del centro commerciale Bariblu, alle porte del capoluogo pugliese. L’Animal Park prevedeva un percorso interattivo assieme a diverse specie animali, tra cui tigri siberiane, tigri reali del Bengala, cammelli, dromedari, giraffe e bisonti.

FONTE

Hosting Wordpress

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*