Trovano una neonata abbandonata in un tombino grazie ad un bassotto

Trovano una neonata abbandonata in un tombino grazie ad un bassotto che non smetteva di abbaiare

Se qualcuno vi dicesse che potreste salvare la vita di un bambino mentre fate passeggiare il vostro cane, durante una giornata qualunque, sicuramente non credereste alle vostre orecchie.

Anche Charmaine Keevy e il suo cagnolino Georgie non avrebbero mai creduto di imbattersi in un evento simile

ma quando la situazione ha richiesto il loro pronto intervento, nessuno si è tirato indietro.

Sembrava essere una giornata di sole qualsiasi quella scelta dalla donna per passeggiare tranquillamente con il suo bassotto;

Georgie, però, ha iniziato ad abbaiare senza sosta durante quella passeggiata, come per avvertire la sua padrona di un pericolo imminente.

Tutto è iniziato con Georgie, il bassottino di Charmaine

che non la smetteva un attimo di abbaiare mentre passeggiava per Port Elizabeth, in Sud Africa.

Georgie, effettivamente, non stava abbaiando casualmente:

si era appena avvicinato ad un tombino quando ha iniziato ad inviare gli strani segnali alla sua padrona.

Charmaine si è avvicinata al tombino e ha capito che qualcosa non andava

quando ha sentito dei flebili versi che sarebbero potuti appartenere ad un gattino appena nato…o ad un neonato!

La donna ha subito chiesto aiuto ad un passante che, in qualche modo, è riuscito ad aprire il tombino e a calarsi dentro la fogna.

Potete immaginare lo spavento nel vedere

una neonata in fasce, distesa in terra in un luogo così sgradevole, mentre piange disperata.

L’uomo l’ha subito avvolta nella sua giacca e l’ha riportata in superficie.

 

La bambina sopravvissuta è stata subito medicata da un primo soccorso d’emergenza e poi è stata portata in ospedale, dove ha iniziato a riprendersi e a diventare sempre più forte.

La piccola sopravvissuta è stata ribattezzata Grace April e deve la sua vita proprio a quel bassotto di nome George.

fonte

Hosting Wordpress

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*