Uccide la moglie al banchetto di nozze: si era ingelosito di un invitato

Un uomo uccide la propria moglie durante il banchetto di nozze in quanto si era ingelosito di uno degli ospiti: è accaduto in Siberia.

Dramma nel villaggio siberiano Prokudskoye, dove un uomo ha ucciso la propria moglie al banchetto di nozze poiché si era ingelosito di un invitato. Credendo che la donna avesse atteggiamenti troppo intimi con lui, ha così iniziato a picchiarla per poi gettarla in un burrone.

Dopo la cerimonia i due si stavano divertendo ad una festa privata in casa con diversi amici; ma ad un certo punto lo sposo, ubriaco; ha accusato la donna di non comportarsi in modo corretto nei suoi confronti. Stepan Dolgikh, 33 anni, si sarebbe ingelosito di un ospite che si stava intrattenendo con lei, motivo per cui ha iniziato a colpirla.

L’ha prima portata fuori casa picchiandola con calci e pugni; per poi portarla nuovamente nell’abitazione afferrandola per i capelli e colpendola in testa.

Dopodiché l’ha fatta nuovamente uscire e l’ha scaraventata in un burrone provocandole ferite che si sono rivelate così gravi da non lasciarle scampo e farla morire sul colpo.

Gli invitati, scioccati da quanto accadeva sotto i loro occhi; hanno chiamato le forze dell’ordine che lo hanno subito arrestato e condotto in carcere dove il giovane ha confessato l’omicidio della moglie Oksana Poludentseva, 36 anni. I due si erano conosciuti proprio mentre lui era dietro le sbarre a scontare un’altra condanna per omicidio.

Lei credeva di poterlo aiutare e riportarlo sulla retta via e ha quindi deciso di sposarlo. “Non pensava che mentre beveva alcol o semplicemente in un attacco di rabbia, una persona come questa potrebbe andare oltre il limite e commettere un crimine grave“, ha dichiarato Petrushin, detective regionale del Comitato Investigativo Russo.

Hosting Wordpress

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*