Uccide la moglie e ferisce la figlia: “Ho sparato per gelosia”

Uccide la moglie e ferisce la figlia, solo perché non sopportava il fatto di non averla più vicino a lui. Il killer rompe il silenzio e racconta tutto agli inquirenti.

icola Cirillo uccide la moglie e ferisce la figlia, per non perdere tutto nel momento in cui Cristina Messina ha deciso di lasciarlo.

Omicidio ai danni dell’ex moglie: le parole del killer

Nicola Cirillo ha rotto il silenzio e ha parlato davanti al magistrato per tre ore di interrogatorio. Ha ammesso di aver ucciso l’ex moglie Cristina Messina di 54 anni ferendo anche la figlia della donna di 29 anni:

“HO SPARATO PER GELOSIA. IERI NON SONO ANDATO PIÙ PER PARLARE CON CRISTINA MA PER UCCIDERE. IL SUO DISTACCO, LA SUA DETERMINAZIONE A NON VOLER TORNARE CON ME MI RODEVA DENTRO”

Queste le sue parole, come riporta anche FanPage, durante l’interrogatorio con il magistrato.

La vicenda è accaduta a Volvera all’interno di un condominio popolare dove abitano circa duemila persone. Una testimone ha raccontato:

“STAVO PER CHIUDERE LA TENDA DEL TERRAZZINO QUANDO HO SENTITO DEGLI SPARI E HO VISTO LA DONNA SUL BALCONE CHE URLAVA. TUTTO IN UNA FRAZIONE DI SECONDO. LUI È USCITO, PISTOLA IN PUGNO HA ALZATO IL BRACCIO E HA SPARATO. POI È SALITO IN AUTO ED È ANDATO VIA”

Nicola Cirillo ha confessato il suo delitto e per i Carabinieri di Pinerolo il movente è la gelosia. L’uomo non si capacitava dell’allontanamento della moglie, tanto da ucciderla sparandole alla testa.

L’uomo dopo essere scappato dall’abitazione con la sua auto, si è recato dai Carabinieri confessando l’atroce delitto.

Hosting Wordpress

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*