Un impatto violento e Cristian, papà 24enne, muore il giorno del suo compleanno

Purtroppo si deve registrare l’ennesimo incidente stradale con conseguenze nefaste. Il sinistro, un frontale tra due automobili, è avvenuto a Badile, una frazione del Comune di Zibido San Giacomo, nel Milanese. Il bilancio di questo tragico incidente è di un morto e due feriti, di cui uno in gravi condizioni. La vittima è Cristian Graci, residente a Lacchiarella, ma originario di Rozzano.

Lascia la moglie e un figlio.

Ma la tragedia è resa ancora più amara da un particolare che riguarda Cristian. L’impatto è stato tremendo, basti pensare che subito dopo l’incidente la Fiat 500, guidata da Cristian Graci, è rimasta accartocciata, completamente, sulla carreggiata, mentre l’auto su cui viaggiavano gli altri due uomini coinvolti, un’Audi, è finita addirittura in un fosso. I due feriti,  due amici di 25 e 30 anni, sono stati estratti dalle lamiere della loro auto dai vigili del fuoco.

Il più grave dei due amici feriti, il 30enne, è ricoverato in codice rosso al Policlinico San Matteo di Pavia.

Sta lottando tra la vita e la morte. L’altro, il 25enne, è stato invece trasportato in codice verde all’Humanitas di Rozzano. Non ce l’ha fatta, invece, Cristian Graci, che ironia della sorte, proprio poche ore prima dell’impatto, aveva compiuto 24 anni. Un destino beffaro ha sottratto questo giovane padre di famiglia all’affetto dei suoi cari.

Il 24enne Cristian Graci è stato estratto a fatica dalla propria auto accartocciata dall’impatto e le sue condizioni sono apparse suibto gravissime.

I soccorritori, operatori del 118, sono intervenuti con quattro ambulanze e due automediche e lo hanno immediatamente trasportato all’Humanitas, dove però è morto poco dopo il suo arrivo. In questo momento i carabinieri della Compagna di Abbiategrasso stanno effettuando tutte le indagini e le analisi del caso.

Secondo una prima ricostruzione della dinamica dell’incidente basata sulle tracce lasciate dalle auto sull’asfalto e su alcune testimionanze sembra che il motivo dell’incidente sia stato un sorpasso azzardato da parte del 24enne. Il manto stradale era reso scivoloso dalla pioggia e il tratto in cui è avvenuto lo scontro è poco illuminato e nei pressi di una leggera curva che potrebbe aver ridotto la visibilità dei guidatori.

Hosting Wordpress

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*