Un papà si fa tatuare le manine del figlio nato senza vita per sentire sempre il suo fragile abbraccio

L’arrivo del primo figlio è una gioia unica, un momento speciale che padri e madri attendono con emozione, impazienza e, ovviamente, un pizzico di ansia. Non sempre, purtroppo, tutto va per il verso giusto, e non bisogna dimenticare che gravidanza e nascita sono situazioni piuttosto delicate.

Lo ha imparato, con immenso dolore, anche Brad Kearns, quando il suo primo figlio è venuto al mondo. Il piccolo, purtroppo, non è riuscito a vedere la luce con i suoi occhi, essendo nato già morto. È inutile anche solo provare a descrivere il dolore che un genitore può provare in casi come questo. Brad, tuttavia, ha deciso che non avrebbe mai dimenticato suo figlio, e per tenere viva con sé la sua memoria ha scelto un modo davvero bello e commovente.

Brad non ha potuto abbracciare il suo piccolo, né portarlo a casa con sé. Quando è nato non ce l’ha fatta, ma di sicuro ha lasciato un segno indelebile nell’uomo, che non è potuto diventare padre. Già, perché è proprio un “segno indelebile” quello che Kearns ha voluto imprimere sulla sua stessa pelle per ricordare il bimbo e fare in modo che, simbolicamente, fosse sempre con lui.

Sul suo petto, Brad si è fatto tatuare due manine: proprio quelle del neonato che non ha mai potuto abbracciare e coccolare come avrebbe dovuto. I due tatuaggi, piccoli ma densi di significato, sembrano essere lì proprio come quando si prende in braccio un bebè che appoggia le sue mani sul papà, sicuro e protetto dal calore familiare.

Brad ripensa spesso a come sarebbe stata la sua vita se il suo primo figlio fosse sopravvissuto, e di sicuro il suo ricordo è sempre lì quando guarda i suoi piccoli tatuaggi a forma di mani. Per sua fortuna, in seguito è diventato padre di due figli, che cresce con amore e attenzione. Tuttavia, siamo certi che non potrà mai dimenticare quella creaturina fragile che, sebbene non abbia avuto la forza di aprire gli occhi, ha di sicuro avuto il potere di aprire il cuore di suo padre.

Hosting Wordpress

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*