Uomo di origini nigeriane massacra a bastonate una donna alla fermata del bus

Uomo nigeriano massacra a bastonate una donna alla fermata del bus Un raptus di follia.

Ora dovrà rispondere di lesioni aggravate e resistenza a pubblico ufficiale.

Uno scatto d’ira. Un raptus senza apparente motivo, quello che ha spinto un uomo con origini nigeriane a picchiare con un bastone, una donna di 55 anni a Bari.

Arrestato, ora dovrà rispondere di lesioni aggravate e resistenza a pubblico ufficiale.

La ricostruzione

Durante il caldissimo pomeriggio del 27 Giugno 2019, a Bari, un uomo di 33 anni con origini nigeriane ha malmenato una signora di 55 mentre aspettavano il bus.

Non sembra esserci un’apparente spiegazione logica dietro il gesto.

Armato di bastone ha pensato bene di colpire la donna che si è accasciata a terra sotto i suoi colpi.

Per tentare di fermare la vicenda sul nascere sono intervenute immediatamente le forze dell’ordine.

Ma a questo punto l’uomo non ha pensato a costituirsi bensì di scappare e fuggire a piedi dai militari.

Una volta raggiunto dagli stessi, è iniziata una colluttazione anche con le forze dell’ordine.

Per i militari una prognosi di 10 giorni mentre per la donna fortunatamente solo di 6.
epilogo

L’uomo nonostante le difficoltà è stato catturato e trasportato in caserma.

Si indaga per ricostruire l’esatta dinamica dei fatti e il movente dell’uomo 33enne.

I capi di accusa sull’uomo sono: lesioni aggravate e resistenza a pubblico ufficiale.

Il bastone, è stato sequestrato e posto a disposizione dell’A.G di Bari.

La stessa Autorità Giudiziaria ha disposto che l’arrestato venisse tradotto presso

la Casa Circondariale di Bari in attesa di giudizio.

la fonte

Hosting Wordpress

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*