“Vi ammazzo, e te mamma ti butto dal balcone”: picchia i genitori, voleva soldi per la droga

“Vi ammazzo, e te mamma ti butto dal balcone”: “Bravi avete chiamato le guardie, pensate che io ho paura? Io vi ammazzo davanti a loro! E a te mamma ti butto giù dal balcone. Questa volta lo faccio veramente”. Sono queste le terribili frasi urlate da un uomo di 36 anni, dipendente dalla droga ed estremamente violento nei confronti dei genitori.

Sabato mattina, l’ennesima aggressione ai loro danni, nell’appartamento di Guidonia Montecelio che condividono: il 36enne ha prima minacciato il padre, poi lo ha colpito con un pugno all’orecchio destro e lo ha strattonato urlando per un braccio, provocandogli ferite ed ecchimosi.

Dopodiché si è scagliato contro la madre, dicendole che se non gli avesse dato 250 euro l’avrebbe picchiata.

Dopo aver picchiato il padre e minacciato la madre, il 36enne è uscito di casa per qualche minuto. I genitori hanno approfittato di quegli attimi per chiamare il 112 e chiedere l’aiuto della polizia: una decisione che non avrebbero mai voluto prendere nei confronti del figlio, che però ormai era completamente fuori controllo e minacciava la loro incolumità.

Quando gli agenti sono arrivati sul posto, il 36enne era già tornato in casa, ed era in preda all’agitazione. Raggiunto dai poliziotti, ha iniziato a inveire contro i genitori, minacciando di buttare la mamma giù dal balcone. I genitori hanno spiegato che le violenze andavano avanti da tempo: il 36enne, anche a causa dei suoi problemi di droga, li insultava e picchiava spesso. Loro, per paura, non avevano mai denunciato.

L’uomo è risultato essere sottoposto all’obbligo di firma: gravato da numerosi precedenti penali, è stato arrestato e portato nel carcere di Rebibbia. I genitori sono andati da soli in ospedale.

fonte

Hosting Wordpress

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*