Viagra, l’effetto collaterale: erezione di un mese, poi resta impotente dopo l’intervento dei medici

Viagra, l’effetto collaterale: erezione di un mese, poi resta impotente dopo l’intervento dei medici

«Passare dall’avere una vita sessuale attiva e sana, al non averla, è devastante. Non è per niente facile convivere con questo segreto, di cui mi vergogno».

Viagra, l’effetto collaterale: erezione di un mese, poi resta impotente

Così ha deciso di uscire allo scoperto un 26enne, che dopo aver preso del viagra ha prima avuto un’erezione lunga un mese e che poi, dopo un intervento chirurgico da parte dei medici, è rimasto completamente impotente.

Nat Thind, di professione elettricista e residente in Gran Bretagna, ora accusa direttamente i medici che

per tre giorni, lo hanno curato nel disperato tentativo di mettere fine a quell’erezione dalla durata decisamente insolita. Come riporta il Daily Mail, il 26enne ha spiegato:

«All’inizio hanno provato a drenare il sangue dal pene con degli aghi, dandomi aspirine e anticoagulanti.

Era tutto inutile e alla fine hanno deciso di procedere all’intervento chirurgico, ma anche in quel caso non ci sono stati risultati. Non sono un medico, ma ho avuto l’impressione che in quell’ospedale non sapessero proprio cosa fare».

Alla fine, l’erezione del giovane è terminata dopo circa un mese, in modo del tutto spontaneo. Ora, però, Nat Thind non può più avere rapporti sessuali dopo aver scoperto di essere rimasto impotente.

«Dopo quell’intervento, il mio pene è rimasto completamente mutilato» – denuncia il 26enne – «Il glande è addormentato, non riesco ad avere più erezioni, ho dolori e bruciori e ho sviluppato anche una fibrosi peniena».

Nat Thind, 26, bought a Viagra pill over the counter in June and now says he is impotent after doctors ‘mutilated’ his penis to fix a month-long erection

Mr Thind, from Hampshire, claims doctors tried a number of methods to relieve him of his erection over three days - but none worked. He is pictured in hospital

Writing on a GoFundMe page, Mr Thind said: ‘In the months following and through speaking to other doctors, I have found that they did not really know what they were doing and it turns out they just “had a go”.

‘In their attempts at surgery they caused severe nerve damage.

‘As a result I am now left with a mutilated penis, a numb tip, the inability to get an erection or achieve orgasm, random shooting and burning pains and penile fibrosis.

‘Going from having a healthy sex life to no sex life is devastating and is taking its toll on relationships. It is most definitely not easy living with this dark secret that I feel so ashamed of.’

 

Hosting Wordpress

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*